Nell’articolo precedente abbiamo visto quali sono i parametri principali da tenere in considerazione nella scelta di un buon utensile di piegatura.

Avere il tool più adatto per la nostra specifica necessità di piega, ci consente di ottenere un prodotto finito di qualità. Senza sprechi in termine di tempo e risorse.

Una scelta ben ponderata è il primo passo verso l’eccellenza, ma di fondamentale importanza è anche il mantenimento della qualità degli utensili.

Duplice vantaggio.

Le buone pratiche di manutenzione hanno un duplice vantaggio:

1 Si ottiene un prodotto finito con una resa estetica migliore, senza difetti di lavorazione.

2 Si allunga notevolmente la durata degli utensili e della pressa piegatrice.

 

Come può essere effettuata la manutenzione?

 

PULIRE GLI UTENSILI.

La pulizia frequente degli utensili è in cima alla lista delle buone pratiche che un professionista della piegatura deve sempre eseguire. Eliminare dagli utensili i residui rilasciati dalle lamiere durante la piegatura permette di operare in modo più efficiente, senza rischiare di compromettere la qualità dei pezzi prodotti successivamente. Anche un piccolo granello di polvere, o di altro materiale estraneo potrebbe causare imperfezioni superficiali, come incisioni e graffi.

Passare frequentemente un panno pulito sull’utensile aiuta a ridurre la probabilità che questo avvenga. 

Nel caso si lavori con materiali tendenti al rilascio massivo di residui (lamiere zincate a freddo o con ridotta qualità della zincatura, oppure lamiere non trattate) si potrebbe decidere di mantenere gli utensili costantemente lubrificati con un leggero velo di olio. Questo accorgimento renderà difficile l’adesione delle particelle estranee e ne agevolerà la rimozione al momento della pulitura (seguita da una nuova lubrificazione). 

Inoltre, è sempre raccomandabile pulire tutti gli utensili prima e dopo la loro installazione.

 

USARE UN UTENSILE DIVERSO IN BASE AL MATERIALE.

In particolare è consigliabile dedicare specifiche serie di utensili a specifici materiali per evitare di “contaminare” i materiali più “nobili” (e più costosi), come per esempio l’acciaio inox, con particelle provenienti da lamiere differenti, che potrebbero determinare l’apparizione di macchie di ruggine o che, comunque, potrebbero compromettere la qualità della superficie. La medesima attenzione andrebbe sempre utilizzata anche nel caso si stia lavorando con lamiera pre-verniciata, la cui superficie si potrebbe danneggiare con estrema facilità. 

PULIRE LE SUPERFICI DEI DISPOSITIVI DI CONNESSIONE (attacchi). 

La polvere ed i residui tendono a depositarsi anche sui sistemi di connessione. Anch’essi devono essere puliti in occasione di ogni cambio utensile. 

CONSIDERARE IL TONNELLAGGIO.

Il nostro obiettivo è quello di ottenere una piega estremamente pulita e precisa, perciò dobbiamo porre molta attenzione anche al perfetto allineamento degli utensili.

Ѐ importante verificare questo elemento, proprio perché una variazione dell’asse va a scapito del risultato finale.

Come evitare l’alterazione dell’allineamento? Rispettando sempre il tonnellaggio indicato.

 

 

Sicurezza, formazione, investimento.

In ogni operazione di manutenzione, la priorità è sempre quella di compiere ogni operazione senza correre rischi.

Quando il piegatore si dedica alla pulizia o alla revisione degli utensili, dunque, deve pensare innanzitutto ad agire in condizioni di massima sicurezza.

È importante, ad esempio, arrestare i dispositivi e tutti gli apparati elettrici che potrebbero creare pericoli.

 

Infine, occorre tenere in considerazione che, per avere utensili efficienti, è necessario investire su due fronti:

1 FORMAZIONE, assegnando le operazioni a personale altamente qualificato.

2 QUALITÀ dei tools.

 

Per garantire la massima efficienza e precisione ai clienti, Eurostamp punta su un aggiornamento costante del personale tecnico interno e investimenti su innovazione tecnologica e ricerca.

Lo staff di specialisti controlla ogni fase produttiva, dalla scelta delle leghe e degli acciai grezzi, alle operazioni di fresatura, tempra e rettifica di ogni pezzo.

L’acciaio al 100% italiano garantisce la massima precisione e caratteristiche meccaniche ad alto standard qualitativo.

Eurostamp è in grado di soddisfare tempestivamente ogni richiesta e fornisce supporto formativo nel processo di piegatura.

 

SCOPRI LE COMPETENZE DI EUROSTAMP.

 

 

× Bisogno di aiuto?